16 – Qualità e quantità nella ricerca educativa

Care Studentesse e Cari Studenti,

nella scorsa lezione abbiamo analizzato insieme le differenze nell’impianto metodologico tra ricerca qualitativa e quantitativa.

In allegato trovate gli schemi utilizzati a lezione e una tabella riepilogativa che abbiamo utilizzato per effettuare una ricognizione sistematica delle conoscenze pregresse a lezione (nella quale sono riportate tutte le soluzioni dell’esercizio) e che può esservi utile a fissare i concetti.

Un suggerimento per lo studio: qualora nei materiali didattici vi fossero parole delle quali non siete in grado di fornire una definizione (quali ad esempio, nomotetico, idiografico, operativizzato ecc.), vi invito a consultare un dizionario (anche online) per far sì che il vostro apprendimento poggi su basi solide.

Buon lavoro,
G.A.

Allegati

avatar
Autore: Gabriella Agrusti
Ricercatore all'Università Roma Tre e membro del Laboratorio. I suoi interessi di ricerca sono relativi alla comprensione della lettura, alla valutazione e all'istruzione a distanza. Researcher at University Roma Tre. Field of expertise are: Reading comprhension strategies, Assessment and Distance Learning Education. Specializzazioni Distance learning tools and implementations. Post lauream courses. Consultancy for international reasearch consortia. Testing and examinations management.