La narrativa di adattamento (Fonti per l’educazione degli adulti, 05)

La_narrativa_di_adattamento_Fonti_per_le

Alcuni importanti fattori hanno potentemente contribuito a cambiare il profilo della popolazione europea:
- le grandi scoperte geografiche hanno rotto un’idea limitata dello spazio;
- la rivoluzione copernicana ha cambiato la rappresentazione dell’universo;
- la nuova scienza ha liberato dalla dipendenza dall’autorità delle fonti per la conoscenza;
- la conoscenza è stata in misura crescente considerata una risorsa dalla quale possono derivare migliori condizioni di vita.
Di conseguenza, cambia il rapporto tra l’uomo e la natura, che non è più di soggezione, ma di interazione. Galileo diceva che occorreva saper leggere il gran libro della natura e Bacone aggiungeva che spioveva intervenire sulla natura, purché se ne rispettasse le leggi (naturae enim non imperatur nisi parendo). La narrativa contribuisce potentemente a delineare la figura umana: quello che qui è proposto è solo un esempio.
Il romanzo al quale si fa riferimento (Robinson Crusoe) è diffusissimo. Chi non ne avesse una copia può acquistarla per pochi euro o scaricarne il testo gratuitamente dal sito www.liberliber.it.

Allegati

avatar
Autore: Benedetto Vertecchi
Benedetto Vertecchi è professore ordinario di Pedagogia sperimentale presso il dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre e fondatore del Laboratorio. Benedetto Vertecchi is a full professor of Experimental Pedagogy at the department of Education of Roma Tre University and the founder of the Laboratory.